romrenzi

TESTATE E PIASTRE DI ANCORAGGIO

TESTATA DI ANCORAGGIO

Tutti i trefoli del tirante sono messi in tensione simultaneamente in un unico blocco con relativi cunei di bloccaggio.
In funzione del diametro di perforazione sarà dimensionata la piastra di ripartizione La gamma è variabile da 2 a 12 trefoli. Le testate utilizzate sono le medesime impiegate nei cavi di struttura quindi provate secondo le normative vigenti, l’acciaio delle piastre di ripartizione è conforme alle norme EN 10025.

La testata consente di tesare contemporaneamente tutti i trefoli componenti il singolo tirante. Le testate di nostra produzione sono in C45 con geometrie definite, come da tabelle sottostanti.
Gli impianti automatici di produzione ci consentono comunque di lavorare qualsiasi tipo di geometria secondo le prescrizioni dei singoli clienti. Produciamo e lavoriamo testate per tiranti in trefolo da 0,6” e da 0,5” e sono fornite con i relativi cunei di bloccaggio anche questi realizzati nel rispetto delle norme vigenti.
Le testate saranno alloggiate nella idonea piastra di ripartizione opportunamente dimensionata in funzione delle tonnellate di tiro e del diametro di perforazione. Si realizzano anche testate filettate per eventuali riprese di tensione.


Tabella dimensioni

  Testa Diametro esterno
(mm)
Spessore
(mm)
TESTE MULTRITREFOLO 0,5"
 T. 2x0,5”6840
 T. 4x0,5”8845
 T. 5x0,5”9848
 T. 7x0,5”10850
 T. 9x0,5”12850
TESTE MULTRITREFOLO 0,6"
 T. 2x0,6”8853
 T. 4x0,6”10353
 T. 5x0,6”11853
 T. 7x0,6”12855
 T. 9x0,6”14855
 T. 12x0,6”16858
 T. 15x0,6”18865
 T. 19x0,6”19870

Piastre

PIASTRE DI ANCORAGGIO

Questa tipologia è stata dimensionata per avere anche la funzione di piastra di ripartizione. Si differenzia per il fatto che viene utilizzato un martinetto singolo per ogni trefolo che compone il tirante.
Viene normalmente usata fino a 8 trefoli. Le piastre sono state verificate e sottoposte alle prove di laboratorio come previsto dalle vigenti norme e l’acciaio impiegato è conforme alle norme EN 10025 e munito della relativa marcatura CE.
Sulle piastre saranno posizionati gli ancoraggi composti da boccole e cunei.

Le piastre di ripartizione e ancoraggio hanno le dimensioni richieste dal cliente, le possiamo ricavare da barra o da lamiera, tagliate con ossitaglio o con idonee seghe a nastro.
Tutto il materiale è in S355 e viene fornito al cliente con tutta la corretta documentazione relativa alla tracciabilità e qualità del prodotto.
Nelle piastre di ancoraggio viene apposto, con idonea marchiatrice automatica, il numero di identificazione e tracciabilità e su richiesta il nome del cliente utilizzatore.

 

Copyright © 2016 R.O.M. Renzi Officine Meccaniche. All Rights Reserved.